Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gianmaria Sannino. Energia low cost dalle onde del mare

Una tecnologia low cost per produrre energia dalle onde del mare. Si chiama PEWEC (Pendulum Wave Energy Converter) e consiste in un sistema galleggiante molto simile a una zattera da posizionare in mare aperto. Sfruttando l'oscillazione dello scafo per effetto delle onde, PEWEC è in grado di produrre energia elettrica.
Lo sfruttamento dell’energia dalle onde presenta diversi vantaggi anche rispetto all’eolico e al fotovoltaico: un basso impatto ambientale e visivo, una minore variabilità oraria e giornaliera e una variazione stagionale favorevole, visto che il potenziale dell’energia dalle onde è più alto in inverno quando i consumi energetici sono massimi.
Ma quali sono le zone con le onde migliori? Gianmaria Sannino , responsabile del Laboratorio di modellistica climatica e impatti dell'Enea spiega il progetto che ha portato alla realizzazione di un atlante del clima ondoso del Mediterraneo, una mappa capace di individuare in modo accurato le zone più interessanti per lo sfruttamento energetico delle onde.

Vedi le altre puntate

Estratti

Gianmaria Sannino. Energia low cost dalle onde del mare

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo