Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Los Alamos: Storia della bomba atomica e di una città fantasma

Progetto Manhattan: il 16 luglio 1945 gli Stati Uniti fanno esplodere la prima bomba atomica nel deserto del Nuovo Messico.

Il filmato proviene dagli Archivi del laboratorio nazionale di Los Alamos, U.S.A. Si tratta di un documento inedito per l`Italia, che racconta la storia della cittadella scientifica di Los Alamos e la nascita della prima bomba atomica negli anni `40. La necessità di sviluppare la ricerca scientifica sulla fissione nucleare, per contrastare la Germania di Hitler, indusse il presidente degli Stati Uniti Roosevelt e il primo ministro inglese Churchill a richiamare un gruppo di scienziati di fama internazionale, esuli dall`Europa (Fermi, Teller, Szilard, Wigner), per lavorare al progetto denominato "Manhattan". A capo del gruppo venne messo il fisico Robert Oppenheimer. Poiché le ricerche dovevano essere attivate nella più assoluta segretezza e sicurezza, bisognava trovare un luogo lontano dalle coste, poco abitato, ma facilmente raggiungibile, dove far convergere ricercatori e tecnici. Venne individuato nel Nuovo Messico, vicino alla cittadina di Santa Fe. In questo luogo di frontiera, nel 1942 iniziò la costruzione di case e laboratori per accogliere gli scienziati. Ai residenti era persino proibito pronunciare il nome della città, indicata sulla corrispondenza e sui certificati come "casella postale 1663", Santa Fe, New Mexico. Gli scienziati e le loro famiglie vivevano in condizioni spesso poco confortevoli, soggetti a regole rigide, ma erano tutti giovani e fiduciosi di lavorare a un progetto utile per il mondo intero. La prima bomba venne fatta esplodere nel deserto di Alamogordo, 200 Km a sud di Los Alamos, nell`estate del 1945. Mentre la Nazione esultava per il successo ottenuto, un senso di sgomento colpiva i ricercatori che avevano lavorato per questo risultato. Molti tornarono a casa, pochi rimasero per portare avanti le ricerche, sperando in un utilizzo pacifico dell`energia nucleare.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo